Lo Psicologo Ospedaliero

La psicologia trova una sua complessa collocazione all’interno dell’ambiente ospedaliero. Gli aspetti teorico-tecnici, infatti, necessariamente si interfacciano con gli aspetti istituzionali. Il setting in cui vengono erogate prestazioni di tipo psicologico, in altri termini, prevede la presenza di una ‘terza persona’, l’istituzione, la cui influenza si traduce nei complessi rapporti in cui lo psicologo è inserito all’interno delle gerarchie istituzionali. La psicologia in ospedale, intesa come cura dell’anima, all’interno di una struttura tradizionalmente dedicata alla cura del corpo, risulta spesso un’anomalia, ultima inter pares, perché avulsa dalla logica della restitutio ad integrum propria della medicina. Di conseguenza, la sua specificità spesso non permette una facile integrazione con le varie branche della medicina con cui convive nell’ospedale. Sempre grazie alla sua specificità, però, può assumere nell’ambiente ospedaliero un ruolo chiave per la valutazione e l’adeguata gestione delle patologie psichiatriche più difficili o per il corretto accompagnamento del paziente organico grave, nonché per l’implementazione di interventi complessi progettati su misura a fronte di specifiche necessità.

Il Seminario, di taglio informativo e non formativo, si propone di mettere a conoscenza i partecipanti di quelle che sono le principali caratteristiche di questo tipo di lavoro, mostrando le specificità del ruolo dello psicologo entro questo specifico contesto e fornendo interessanti spunti di orientamento rispetto ai percorsi di accesso a questo tipo di professione.

 

-          L’ospedale, luogo di cura del corpo. E la mente?

-          Il percorso diagnostico in ospedale

-          Possibili ruoli terapeutici in ospedale

-          Il lavoro dell’equipe multidisciplinare in ospedale

-          I rapporti dello psicologo con il reparto di psichiatria: che lavoro fa lo psicologo?

-          L’interfaccia con gli altri reparti: a chi serve uno psicologo?

-          Il ruolo dello psicologo all’interno di un servizio di cura semiresidenziale (day hospital psichiatrico)

-          L’importanza del coinvolgimento delle famiglie

-          La ricerca in ospedale

 

 

Durata: dalle 10.00 alle 18.

Docente: Nicolò Gaj, psicologo psicoterapeuta specialista in Psicologia Clinica. E’ consulente del Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia e del Day Hospital psichiatrico per il trattamento dei disturbi di personalità dell’Ospedale San Raffaele-Turro. Si occupa di terapia individuale e di gruppi psicoeducazionali nell’ambito del trattamento di pazienti con disturbo di personalità borderline. Socio fondatore SIDBT (Società Italiana Dialectical Behavior Therapy) è team leader del team DBT presso il Day-Hospital psichiatrico per il trattamento dei disturbi di personalità.